Lo shopping nei negozi fisici non è assolutamente scomparso!
Tutt’altro: il 61% dei consumatori preferisce fare acquisti da brand che hanno anche un negozio fisico anziché da quelli che sono esclusivamente online.
La possibilità di scelta tra le due piattaforme è particolarmente gradita ai clienti e, molto spesso, l’online e l’offline si supportano l’un l’altro.
Come?
Lascia che ti spieghi…
Durante la stagione dello shopping natalizio del 2017, molte delle ricerche che hanno condotto ad un acquisto è eseguita da smartphone: il 78% dei consumatori che ha fatto acquisti in negozio in quel periodo, ha prima effettuato ricerche online.
La domanda che ti starai facendo in questo momento, ovviamente, è:
Perché?
Devi sapere che, solitamente, il consumatore vuole soddisfare 3 esigenze prima di procedere con l’acquisto:
  • L’ispirazione, se non hanno in mente un prodotto specifico. Infatti, le ricerche “Brand di…” (es. “Brand di Calze”) sono in vertiginoso aumento! Lo stesso vale per le recensioni: le ricerche di recensioni da smartphone sono aumentate di oltre il 35% negli ultimi 2 anni!
  • Indicazioni per pianificare la visita in negozio. Questo non comprende solo la localizzazione, ma anche gli orari di apertura. Inoltre le ricerche “… vicino a me” risultano in aumento del 150%.
  • Aiuto per restringere le opzioni d’acquisto. Esattamente, perché vengono effettuate molte ricerche per valutare anche la possibilità di risparmio tra un prodotto e l’altro.
Ti sembra un caso che il colosso dell’e-commerce Amazon stia aprendo negozi fisici in tutto il mondo?
Certo che no…
Online e offline non sono alternative: sono l’emisfero sinistro e l’emisfero destro di un cervello perfettamente funzionante!